venerdì 31 ottobre 2008

212 di 2013 ; Prostituta schiava

Stefano Armellin con il pezzo 212 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Prostituta schiava  " La vera bellezza è nel rendere il bene per il male. Colui che vuole praticare l'ahimsa con cuore puro deve trattare ogni essere vivente con gentilezza e buona volontà, accettare serenamente la malafede altrui, rispondere con l'amore all'ingiustizia.
Non è lecito neppure serbare rancore a chi ci fa del male perchè questo rancore potrebbe a sua volta arrecare sofferenze.
Chi è il vero guerriero ? colui che reca la morte agli altri o colui che considera la morte come l'amica più cara ? ". Gandhi.

giovedì 30 ottobre 2008

211 di 2013 ; S.O.S. World, l'Apocalisse e Michelangelo

Stefano Armellin con il pezzo 211 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : " All'alba del 22 aprile 1990 le campane delle chiese cominceranno a suonare in onore del Pianeta. In piccole cappelle e grandi cattedrali i preti americani dedicheranno il sermone della domenica al problema ecologico e all'obbligo morale di salvare l'ambiente. Ormai tutti riconoscono che le peggiori minacce all'ambiente sono di portata mondiale. Nel prossimo decennio sarà essenziale un movimento forte e organizzato che si prefigga un unico scopo concreto : salvare la Terra". J.Mc Dowell

mercoledì 29 ottobre 2008

210 di 2013 ; La memoria, i Giudei

Stefano Armellin con il pezzo 210 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo:
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La memoria, i Giudei ; " Allora non ero ancora convinto, come lo sono ora, che si può suscitare e sostenere un movimento senza fondi, e che spesso il denaro sciupa una battaglia giusta ". Gandhi.
Lo stesso vale per l'Arte, io dimostro con il Poema visivo del XXI secolo che é stato possibile realizzare un Capolavoro assoluto senza fondi. Stefano Armellin, Pompei, lunedì 27 gennaio 2014

martedì 28 ottobre 2008

209 di 2013 ; Italia 150 e Lettera aperta a Benedetto XVI

Stefano Armellin con il pezzo 209 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Italia 150 e Lettera aperta a Benedetto XVI

Santo Padre, la mostra in corso a Pompei ad Ella dedicata per dare giusto seguito creativo alla Vostra recente visita ; ha riscosso un forte interesse didattico dagli allievi della Scuola Media di Scafati accompagnati dal Prof. Andrea Scala il 27 ottobre 2008. Perciò, a distanza di soli otto giorni, la Vostra Alta predicazione ha ricevuto uno specifico eco didattico, nel seguente modo :

lunedì 27 ottobre 2008

208 di 2013 ; Gandhi, l'Apocalisse e Michelangelo

Stefano Armellin con il pezzo 208 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Gandhi, l'Apocalisse e Michelangelo "Un Satyagrahi non conosce la paura. Non ha quindi neppur paura di fidarsi del suo avversario. Se questi l'inganna venti volte egli è pronto a fidarsi la ventunesima poichè una fiducia implicita nella natura umana fa parte del suo credo".Gandhi.

domenica 26 ottobre 2008

207 di 2013 ; Atto Terzo e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 207 di 2013 della composizione record
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Atto Terzo e l'Apocalisse : " Gandhi non aveva senso storico, viveva in una sua dimensione fuori dal tempo. Non si rendeva conto che in tutto il Mondo era in atto un processo irreversibile di sviluppo economico, tecnologico e scientifico; e che il contatto con una società economicamente sviluppata a alto tenore di vita come quella Occidentale, aveva portato, in tutto il Mondo, a una scoperta dirompente : che la miseria e la sofferenza non sono parte necessaria della condizione umana. E perciò il suo appello, all'amore alla non violenza, alla rinuncia dei beni materiali, al perfezionamento interiore indipendentemente dalle condizioni della vita esteriore cadde, alla fine, nel vuoto". Borsa.

sabato 25 ottobre 2008

206 di 2013 ; Beato Fra Claudio Granzotto e Caifa

Stefano Armellin con il pezzo 206 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013


Titolo: Beato Fra Claudio Granzotto e Caifa ; Mia madre, Tecla Zago Armellin, mi consacrò a questo frate scultore di Santa Lucia di Piave (Treviso). Stefano Armellin


L'uomo accettando la sua Croce con fede e amore diventa immagine di Cristo Gesù. 
Enzo Bolla

venerdì 24 ottobre 2008

205 di 2013 ; L'inaugurazione e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 205 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013 

Titolo : L'Inaugurazione e l'Apocalisse; " La nuova Gerusalemme appartiene alla vicenda temporale, in essa tutti i tempi precedenti sono ricapitolati in un tempo nuovo, il 'nuovo eone' senza più morte (Apocalisse 20, 14), e salvati in tutto ciò che può essere strappato alla morte (Apocalisse 22, 2) :

giovedì 23 ottobre 2008

204 di 2013 ; La Santa Croce, Caifa il Sinedrio e la folla

Stefano Armellin con il pezzo 204 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: La Santa Croce, Caifa il Sinedrio e la folla : "Ciò che conta è il disegno. Bisogna attaccarsi unicamente, esclusivamente al disegno. Se si dominasse un po' il disegno, tutto il resto sarebbe possibile". Giacometti.

mercoledì 22 ottobre 2008

203 di 2013 ; Giacometti e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 203 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Giacometti e l'Apocalisse  " Perchè risento il bisogno, sì, il bisogno, di dipingere dei volti ? perchè sono, come dire ?...quasi allucinato dai volti della gente, e questo da sempre ?...come un segno sconosciuto, come se ci fosse qualcosa da vedere che non si vede al primo colpo d'occhi ? " Giacometti.

martedì 21 ottobre 2008

202 di 2013 ; The Opera e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 202 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: The Opera e l'Apocalisse "La Russia ha riscoperto la propria omogeneità alle società occidentali. La conflittualità planetaria si è spostata definitivamente dall'asse Est-Ovest all'asse Nord-Sud. I Paesi Arabi e l'Islam si trovano alla testa del movimento mondiale di emancipazione dei poveri. Gli USA non possono continuare a credere di essere l'unica potenza capace di decidere le sorti del Pianeta. E' venuto il momento di affrontare in modo diverso il problema del rapporto tra ricchi e poveri. O si vuole che a un certo momento il Nord si debba difendere dal Sud praticando proprio quella risposta nucleare che durante la "guerra fredda" è stata soltanto un incubo di menti annebbiate ? ". Emanuele Severino.

lunedì 20 ottobre 2008

201 di 2013 ; Face World, il Sinedrio, l'Apocalisse, Bernini e Michelangelo

Stefano Armellin con il pezzo 201 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Face World, il Sinedrio e l'Apocalisse ; " con parole lascive mette in pericolo sè ed altri; lancia parole ingiuriose che trapassano i cuori dei vicini come coltelli e provocano l'ira. Quanti sono i mali e gli omicidi e le disonestà, quanta l'ira, l'odio e la perdita di tempo che nascono dalla lingua ! ". Imitazione di Cristo

domenica 19 ottobre 2008

200 di 2013; Verso Natale e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 200 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Verso Natale e l'Apocalisse : " E poichè nessuno in questa vita è sempre uguale, ma di tempo in tempo muta sino a che non giunge alla propria stabilità, sempre Io lo provvedo di quel che gli è necessario nel tempo in cui si trova ". Imitazione di Cristo

sabato 18 ottobre 2008

199 di 2013 ; Italics e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 199 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Italics e l'Apocalisse " Una volta che la Chiesa sarà riformata con buoni pastori, per forza si correggeranno i sudditi in quanto quasi tutti i mali dei sudditi si devono alle colpe dei cattivi pastori.
Tutto il Mondo è corrotto; ma essi fanno peggio che i secolari nel loro grado, in quanto con le loro nefandezze imbrattano il volto della loro anima e corrompono i sudditi e succhiano il sangue della mia Sposa, la Santa Chiesa...così avviene che per la loro vita malvagia i secolari tolgono loro la dovuta riverenza e disobbediscano alla Santa Chiesa...". Imitazione di Cristo

venerdì 17 ottobre 2008

198 di 2013 ; Beslan e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 198 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Beslan e l'Apocalisse  " Ti ho detto che il demonio invita gli uomini all'acqua di morte, quella che egli ha per sè, accecandoli con le delizie e gli agi mondani. Con l'amo del piacere li conquista sotto le parvenze del bene; inganna ciascuno secondo il suo stato e secondo i suoi vizi principali...una cosa offre al secolare, un'altra al religioso, altra ancora ai prelati, ed altro ai signori, a tutti, secondo i diversi stati in cui si trovano.

giovedì 16 ottobre 2008

197 di 2013 ; Pietro, il Papa, Pompei e l'artista

Stefano Armellin con il pezzo 197 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo: Pietro, il Papa, Pompei e l'artista, La conversione di Pietro e la ripresa della sequela di Padre Felice Artuso

mercoledì 15 ottobre 2008

196 di 2013 ; Benedetto XVI, The Opera e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 196 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013


Titolo: Benedetto XVI, The Opera e l'Apocalisse "APOCALISSE...E lo Spirito e la sposa dicono: vieni ! E chi ascolta dica: vieni! E chi ha sete venga, chi vuole attinga acqua di vita gratuitamente". Sergio Quinzio, Un commento alla Bibbia pp. 817

martedì 14 ottobre 2008

195 di 2013 ; L'architettura dell'anima e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 195 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo: L'architettura dell'anima e l'Apocalisse "Io, Gesù, ho mandato il mio angelo per testimoniare a voi queste cose riguardanti le chiese. Io sono la radice e la stirpe di David, la stella splendente del mattino". Sergio Quinzio Op. Cit.

lunedì 13 ottobre 2008

194 di 2013 ; Venezuela e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 194 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Venezuela e l'Apocalisse " Quasi tutte le scoperte sono state dovute a un caso fortunato che però è difficile incontrare nel corso di una vita dominata dal tran-tran...è incredibile quante cose nuove non aspettano altro che di rivelarsi a chi sa guardare a occhio nudo". Morris.

domenica 12 ottobre 2008

193 di 2013 ; La primavera di Armellin e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 193 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: La primavera di Armellin e l'Apocalisse  " Tutti gli uomini sono invidiosi...se qualcuno che era al mio stesso livello mi supera e ottiene qualcosa che io non posso avere, allora desidero che lui non l'abbia, cerco di toglierla. E' questa l'invidia. L'invidia perciò è massima fra i simili, fra coloro con cui possiamo identificarci non fra dissimili...L'invidia acceca...spinge gli uomini alla guerra a sbranarsi reciprocamente...voi credete che anche coloro che si considerano politicamente corretti, anche coloro che si battono per i popoli del terzo Mondo, anche i cristiani che vanno a Messa e operano in associazioni benefiche non siano schiavi di questi stessi meccanismi ? " Francesco Alberoni

sabato 11 ottobre 2008

192 di 2013 ; il Cielo nel Mondo e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 192 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Il Cielo nel Mondo e l'Apocalisse ; 19 marzo 2001, Arrivo nella Basilica di San Pietro a Roma per l'ordinazione a Vescovo di mons. Domenico Sorrentino (oggi Vescovo di Assisi e prima é stato Vescovo a Pompei). La Santa Messa è iniziata, vedo Giovanni Paolo II stanco ma con la voce di un tuono, celebrare e benedire, fra applausi e una calca umana consueta in queste occasioni. Mi sono sistemato accanto al popolo della Diocesi di Pompei fra macchine fotografiche, donne giovani belle e straniere, fra persone di ogni tipo venute lì, accanto al Papa Santo. Stefano Armellin 2001

venerdì 10 ottobre 2008

191 di 2013 ; Gli Stati Uniti del Mondo

Stefano Armellin con il pezzo 191 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013
Titolo : Gli Stati Uniti del Mondo
GLI STATI UNITI DEL MONDO

Lettera aperta a tutti i Presidenti di tutti gli Stati del Mondo


Gentili Signore e Signori,


mi faccio portavoce di sette miliardi di persone,che saranno nove miliardi e duecento milioni nel 2050; scrivo senza un mandato ufficiale, perciò le mie parole sono tranquille, sono le parole di uno che passa di qui e vede benissimo quel che anche voi conoscete; ma troppo lento cari Presidenti è il vostro fare, troppo lento davanti alle quotidiane emergenze planetarie. 

mercoledì 8 ottobre 2008

190 di 2013 ; La Santa Croce e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 190 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La Santa Croce e l'Apocalisse " I più alti capolavori rinunziano all'illusionismo ingannatore di un mondo estetico chiuso in sè e rinviano a qualcosa che li trascende. Essi sono in diretto rapporto con i grandi problemi del loro tempo e cercano sempre una risposta alla domanda : come trovare un senso alla vita umana ? come parteciparvi ? ". Hauser.

martedì 7 ottobre 2008

189 di 2013 ; Rubens e Pietro

Stefano Armellin con il pezzo 189 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo: Rubens e Pietro : " Rubens, il massimo pittore del barocco aulico, assurge ad una dignità sociale quasi principesca : oltre ad una splendida posizione personale, egli riesce ad assicurarsi un dominio incontrastato su tutta la vita artistica del suo Paese. In realtà ad un grande talento artistico egli univa eccezionali capacità organizzative. L'efficienza della sua bottega costituì un esempio, senza precedenti, di sagace e razionale distribuzione del lavoro, di applicazione di metodi industriali all'attività artistica ". Hauser.

lunedì 6 ottobre 2008

188 di 2013 ; Padre Pio e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 188 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo ;
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Padre e Pio e l'Apocalisse, Due giorni prima delle doglie (4 febbraio 2001) di mia moglie Mariarosaria, mia nipote Rita ha visto nella foto di San Pio, la bocca di Padre Pio che si muoveva con la mano benedicente, a Padre Pio ho affidato la mia richiesta di partecipazione alla Biennale di Venezia, in che anno ? Stefano Armellin

domenica 5 ottobre 2008

187 di 2013 ; Frenesia in Leopardi e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 187 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo :Frenesia in Leopardi e l'Apocalisse "...Ma ben in cose più gravi di queste, ad errori ed assurdi ben più dannosi, ci ha tratti e trae di continuo la nostra frenesia di volere accomodare ogni cosa al nostro modo di vedere, e spiegare ogni cosa secondo le nostre idee " Leopardi 30 agosto 1820

sabato 4 ottobre 2008

186 di 2013 ; La poesia e la conversione di Pietro

Stefano Armellin con il pezzo 186 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo: La poesia e la conversione di Pietro,  Incroci sulla Croce ; " Che può aver a fare colla poesia un lavoro che domanda più e più anni d'esecuzione ? la poesia sta essenzialmente in un impeto. E' anche contro natura assolutamente. Impossibile che l'immaginazione, la vena, gli spinti poetici, durino, bastino, non vengano meno in sì lungo lavoro sopra un medesimo argomento.
E' famosa, non meno che manifesta, la stanchezza e lo sforzo di Virgilio negli ultimi sei libri dell'Eneide scritti veramente per proposito e non per impulso dell'animo, nè con voglia.
I lavori di poesia vogliono per natura esser corti. E tali furono e sono tutte le poesie primitive (cioè le più poetiche e vere), di qualunque genere presso tutti i popoli". Leopardi, lo Zibaldone 4357

venerdì 3 ottobre 2008

185 di 2013 ; L'occhio dell'aquila e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 185 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo: L'occhio dell'aquila e l'Apocalisse "APOCALISSE...E venne uno dei sette angeli che hanno le sette coppe traboccanti degli ultimi sette flagelli, e parlò con me dicendo: vieni, ti mostrerò la sposa, la moglie dell'agnello.

184 di 2013 ; Prudenza nell'agire e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 184 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Prudenza nell'agire e l'Apocalisse " Non bisogna prestar fede a tutte le chiacchiere, ma occorre ponderare tutto cautamente e con longanimità alla luce di Dio. Purtroppo siamo così deboli, che spesso siamo più facili a credere e dire più il male che il bene degli altri ". Imitazione di Cristo, Libro Primo, Capitolo 4

giovedì 2 ottobre 2008

183 di 2013 ; Santa Maria e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 183 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Santa Maria e l'Apocalisse "Amare come Maria. L'Amore è l'anima di tutte le cose. Non c'è servizio senza Amore. Le nostre vite, come quella di Maria, consistono unicamente nell'aprirci all'Amore di Dio, nell'irradiare e nel trasmettere questo Amore attraverso i nostri pensieri, tutte le nostre parole, tutti i nostri atti. Come la vita di Maria che consiste nell'amare sempre, nell'amare tutti, nel rendersi oblazione perfetta". Padre Giovanni Salerno

mercoledì 1 ottobre 2008

182 di 2013; Verso gli Stati Uniti del Mondo e l'Apocalisse

Stefano Armellin con il pezzo 182 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Verso gli Stati Uniti del Mondo e l'Apocalisse  "Se non realizzeremo a livello mondiale un'alleanza fra tecnologia ed ecologia la razza umana è perduta...ormai siamo cosmopoliti e qualsiasi altra prospettiva, anche europea, è provinciale...l'unificazione dell'umanità, questo dev'essere l'obiettivo". Gadamer 1990