sabato 28 febbraio 2009

332 di 2013 ; Ciril

Stefano Armellin con il pezzo 332 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Ciril "Un progetto globale non potrà che essere di natura etica. Un tale progetto dovrebbe, forse, ispirarsi a salvaguardare la salute dei bambini che si apprestano a pagare prezzi fin troppo prevedibili senza averne responsabilità alcune". Molliani 1993

venerdì 27 febbraio 2009

331 di 2013 ; Padre

Stefano Armellin con il pezzo 331 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Padre "Quanto fu intenso il fervore di tutti i religiosi all'epoca della  fondazione del loro Ordine ! Quanta devozione nella preghiera ! Quanta emulazione nella pratica della virtù ! Quanta severità nella disciplina ! Quanta riverenza ed obbedienza fiorirono in tutti sotto la guida del Fondatore ! " Imitazione di Cristo Libro Primo Capitolo Primo

giovedì 26 febbraio 2009

330 di 2013 ; L'artefice al lavoro

Stefano Armellin con il pezzo 330 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : L'artefice al lavoro : "...la Compagnia delle Indie, VOC, fu una sorta di società per azioni, crebbe nel corso del XVII secolo fino a diventare l'organizzazione commerciale più potente del Mondo...durante la sua esistenza di circa due secoli (venne soppressa nel 1799) la VOC non risparmierà sforzi, impiegando in grandi quantità navi, armi e uomini, per allargare consolidare e mantenere il monopolio commerciale e il potere politico conquistato in Asia...tuttavia il commercio con l'Asia non costituì che una parte del commercio globale delle Sette Province...".Kistemaker

mercoledì 25 febbraio 2009

329 di 2013 ; Santa Sofia

Stefano Armellin con il pezzo 329 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Santa Sofia " Santa Sofia fu eretta per ordine dell'imperatore Giustiniano, al fine specifico di eclissare ogni altro edificio religioso...il momento era, politicamente e artisticamente propizio a un'impresa così ambiziosa...la protezione concessa da Giustiniano alla architettura era conseguenza diretta della sua ambizione di creare uno Stato monolitico con un unico codice, un unico Credo religioso e un unico sovrano...

martedì 24 febbraio 2009

328 di 2013 ; Amy

Stefano Armellin con il pezzo 328 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013


Titolo : Amy " L'ascesa di Alessandro fu talmente miracolosa che egli può bene aver creduto che un'origine divina fosse la migliore spiegazione del suo prodigioso successo.

lunedì 23 febbraio 2009

327 di 2013 ; Il Chiostro di San Domenico a Varazze

Stefano Armellin con il pezzo 327 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Chiostro di San Domenico a Varazze "Tutta intera la storia umana è infatti pervasa da una lotta tremenda contro le potenze delle tenebre; lotta cominciata fin dall'origine del Mondo, che durerà, come dice il Signore, fino all'ultimo giorno". Gaudium et Spes 37

domenica 22 febbraio 2009

326 di 2013 ; Prostituta di colore

Stefano Armellin con il pezzo 326 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Prostituta di colore : "La grande criminalità è un fenomeno sovranazionale e attraverso essa si è giocata una parte, che forse non conosceremo mai, della sfida URSS e USA. I fatti italiani degli ultimi sei-otto mesi non si spiegano senza l'ipotesi che qualcuno, finita la guerra fredda, abbia dato il via libera ai fenomeni che stiamo osservando. E certo non è qualcuno in Italia : sono fatti di rilievo internazionale...Le vere strategie della criminalità internazionale sono decise altrove.Dove non so". Emanuele Severino 1993

sabato 21 febbraio 2009

325 di 2013 ; Sangue su Roma

Stefano Armellin con il pezzo 325 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Sangue su Roma "Roma fu saccheggiata dai Visigoti nel 410...e ancora più ferocemente dai Vandali nel 455. E nel 476 fu assoggettata insieme al resto dell'Italia, da un Re barbaro, Odoacre, successivamente da Teodorico Re degli Ostrogoti, morto nel 526. Tuttavia in questo periodo agitato ci fu, sorprendentemente, una fioritura delle arti visive".Honour

venerdì 20 febbraio 2009

324 di 2013 ; Fatima

Stefano Armellin con il pezzo 324 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Fatima il terzo segreto "409. La drammatica condizione del Mondo che "giace" tutto "sotto il potere del maligno" (1Gv 5,19), fa della vita dell'uomo una lotta :...lotta incominciata fin dall'origine del Mondo, che durerà, come dice il Signore, fino all'ultimo giorno...

giovedì 19 febbraio 2009

323 di 2013 ; The Opera

Stefano Armellin con il pezzo 323 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : The Opera " La politica filocristiana di Costantino (274 - 337) suggerisce un confronto con quella filobuddista di Asoka nell'India di oltre cinque secoli prima. Indipendentemente dalle loro convinzioni personali, entrambi trovavano nella religione un efficacissimo strumento di unificazione politica. Era sempre stato questo lo scopo di Costantino.

mercoledì 18 febbraio 2009

322 di 2013 ; Cina

Stefano Armellin con il pezzo 322 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Cina : " La Cina sviluppò una architettura differente da quella di ogni altra nazione, in quanto dava al tetto quell'importanza visiva dominante che i greci avevano dato alle colonne. Qualcosa di simile accadde in Giappone...Se infatti il buddismo non cessò mai di essere una forza viva, la sua capacità di ispirare gli artisti decadde a partire dal XIII secolo con la sola importante eccezione della setta Zen. Soprattutto in Giappone, la successiva storia dell'arte sarebbe stata prevalentemente profana". Honour

martedì 17 febbraio 2009

321 di 2013 ; I quattro evangelisti

Stefano Armellin con il pezzo 321 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : I quattro evangelisti "Aristotele venne al termine del periodo creativo del pensiero greco, e dopo la sua morte passarono duemila anni prima che il Mondo producesse dei filosofi che potessero essergli considerati approssimativamente pari.Verso la fine di questo lungo periodo la sua autorità era divenuta quasi altrettanto indiscussa di quella della Chiesa, e nella scienza non meno che in filosofia, era divenuta un serio ostacolo al progresso.

lunedì 16 febbraio 2009

320 di 2013 ; Cina

Stefano Armellin con il pezzo 320 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Cina  " La particolare scrittura cinese, con circa ventimila segni diversi, impedì lo sviluppo di quel carattere mobile che avrebbe permesso ai tipografi europei di produrre libri infinitamente meno costosi dei manoscritti...

domenica 15 febbraio 2009

319 di 2013 ; Padre Balducci

Stefano Armellin con il pezzo 319 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Padre Balducci   "...tempo della fine del Mondo moderno, che non è affatto la fine dell'uomo, è la fine di un modello d'uomo. D'altra parte, è vero che non ci si può aprire ad un'altra alba della storia se non viviamo fino in fondo il tramonto. Noi siamo, dal punto vista antropologico, in una dura esperienza del tramonto...

sabato 14 febbraio 2009

318 di 2013 ; Risorto

Stefano Armellin con il pezzo 318 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Risorto : "La linea / vaporosa muore / al lontano cerchio del cielo // Picchi di tacchi, picchi di mani / e il clarino ghirigori striduli / e il mare è cenerino / trema dolce inquieto / come un piccione // A poppa emigranti soriani ballano / A prua un giovane è solo // Di sabato sera a quest'ora / Ebrei / laggiù / portano via / i loro morti / nell'imbuto di chiocciola / tentennamenti / di vicoli / di lumi // Confusa acqua / come il chiasso di poppa che odo / dentro l'ombra / del / sonno". Giuseppe Ungaretti

venerdì 13 febbraio 2009

317 di 2013 ; Imitazione di Cristo

Stefano Armellin con il pezzo 317 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Imitazione di Cristo "1.Osserva i fulgidi esempi dei Santi Padri, nei quali rifulse la vera perfezione dello spirito religioso, e vedrai quanto sia poco e quasi nulla, quello che noi facciamo. Barnaba; San Clemente Romano; Erma; Sant'IGnazio d'Antiochia; San Policarpo di Smirne; Papia; l'Autore della lettera a Diogneto, la Didaché.
Ahimé,che cosa vale la nostra vita, se la si paragona alla loro ? Santi e amici di Cristo hanno servito il Signore nella fame e nella sete, nel freddo e nella nudità, nel lavoro e nella fatica, nelle veglie e nei digiuni, in preghiera e sante meditazioni, in molte persecuzioni ed oltraggi.
2. Quante e quali gravi tribolazioni soffrirono gli Apostoli, i Martiri, i Confessori, le Vergini e quelli che hanno voluto seguire le orme di Cristo!". Imitazione di Cristo, Libro Primo, Capitolo 18

giovedì 12 febbraio 2009

316 di 2013 ; Giuseppe Ungaretti

Stefano Armellin con il pezzo 316 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Giuseppe Ungaretti "La soluzione delle questioni chiave della democrazia, nella teoria e nella pratica, dipende ormai largamente da forze e da processi di matrice regionale e di matrice mondiale". Helod

mercoledì 11 febbraio 2009

315 di 2013 ; Opus Dei

Stefano Armellin con il pezzo 315 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Opus Dei " Bisogna unirsi a Cristo mediante la fede, lasciando che la Sua vita si manifesti a noi a tal punto che di ogni cristiano si possa dire non solo che è alter Christus, un altro Cristo, ma ipse Christus, lo stesso Cristo. Se non serve la Chiesa, l'Opera non mi interessa !". 
San Josemarìa Escrivà

martedì 10 febbraio 2009

314 di 2013 ; Santa Brigida

Stefano Armellin con il pezzo 314 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo . Santa Brigida : " In verità, in verità ti dico : se uno non nasce dall'alto non può vedere il Regno di Dio" Gv 3,3

lunedì 9 febbraio 2009

313 di 2013 ; Christifideles laici

Stefano Armellin con il pezzo 313 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : "La vigna è il Mondo intero, che dev'essere trasformato secondo il disegno di Dio 
in vista dell'Avvento definitivo del Regno di Dio". San Giovanni Paolo II

domenica 8 febbraio 2009

312 di 2013 ; Pubblicità

Stefano Armellin con il pezzo 312 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Pubblicità "Su mezza Italia la pubblicità fa effetto, più spot fai vedere più la gente ricorda il messaggio, siamo un popolo tutto casa e famiglia...le immagini di maggiore appel sono quelle legate alla famiglia, ai bambini, alla casa, agli animali...sono apprezzate le pubblicità che hanno l'intenzione di migliorare le cose, che propongono "modelli positivi, degni di stima, migliori, ideali". Perchè anche se quei modelli vengono spesso considerati "irrealizzabili" restano comunque "desiderabili". Clerici 1990

sabato 7 febbraio 2009

311 di 2013 ; Evangelii Gaudium

Stefano Armellin con il pezzo 311 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo :  Evangelii Gaudium " Da qui (dalla decadenza) da questo punto zero scaturisce l'urgenza della nuova evangelizzazione...Ecco quindi l'itinerario che si apre alla teologia fondamentale questa apologetica del terzo millennio : proporre Cristo che è la chiave dell'enigma umano, la riconquista e il superamento di ogni antropologia, davvero in primo piano, perchè il cristianesimo non è nè superato, nè superfluo, nè estraneo all'uomo: è la sola immagine autentica dell'uomo, senza la quale l'uomo non può scoprire sè stesso". Renè Latourelle

venerdì 6 febbraio 2009

310 di 2013 ; Face World

Stefano Armellin con il pezzo 310 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013 


Titolo : Face World : In queste facce c'è uno spaccato del Volto del Mondo descritto attraverso la pienezza dell'Essere, la sua assolutezza di valori vissuti nell'attualità infinita della sua semplicità e unità.

giovedì 5 febbraio 2009

309 di 2013 ; Decadenza

Stefano Armellin con il pezzo 309 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Decadenza. "La decadenza del cristianesimo occidentale. Una folla innumerevole di cristiani considera il cristianesimo scontato e destinato a sparire e così la crisi dell'uomo occidentale, ribelle, amaro o deluso, è la crisi di tutta una civiltà, plasmata dal cristianesimo ma ormai esangue, di una ignoranza abissale che non vede più cosa il cristianesimo potrebbe apportarle, perchè non capisce più che cosa rappresenti per l'uomo... E il fenomeno non è solo religioso ma culturale. Insomma...l'Occidente marcisce dal di dentro". Latourelle

mercoledì 4 febbraio 2009

308 di 2013 ; Rivelazione

Stefano Armellin con il pezzo 308 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo: Nè la carne nè il sangue te lo hanno rivelato -dice Gesù- ma il Padre mio che è nei cieli. (Mt 16,17)

martedì 3 febbraio 2009

lunedì 2 febbraio 2009

306 di 2013 ; L'Arte

Stefano Armellin con il pezzo 306 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : L'Arte "...l'arte è più vicina all'esperienza quotidiana della scienza e di quel gioco di concetti che si chiama filosofia, che la poesia è più capace di interpretare la verità della Storia. E come la vita quotidiana che continuamente si rinnova l'arte rinnova la sua funzione all'interno della società. L'arte è un campo di spontaneità prima d'essere una applicazione di regole...è solo attraverso la spontaneità che è possibile rigenerarsi alla vita. Io attendo con ansia il momento in cui la gioventù ritroverà il senso della poesia".Gadamer

domenica 1 febbraio 2009

305 di 2013 ; Cultura cristiana

Stefano Armellin con il pezzo 305 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Cultura cristiana : " Una grande cultura è quella che produce non solo un'opera d'arte o un balletto o un romanzo ma anche i mezzi per esprimersi. Che non ha solo Verdi ma ha anche inventato le sette note, che non ha solo un pittore come Giotto, ma ha saputo anche elaborare certe tecniche pittoriche...Quello dei beni culturali è un problema terribile, anche perchè non c'è nulla da fare. Una sensibilità culturale si crea solo con i secoli". Federico Zeri