mercoledì 31 marzo 2010

731 di 2013 ; Rut

Stefano Armellin con il pezzo 731 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Rut : "...ciò che produce e la causa sono la medesima cosa...

La sintesi, ossia la generazione verso l'essere...il fine costantemente perseguito dall'Intelligenza demiurgica è quello di trarre dalla molteplicità illimitata l'unità determinata...

il demiurgo, la sua attività come produzione dell'unità nella molteplicità...(Stefano Armellin è un demiurgo dell'arte NdA)...

martedì 30 marzo 2010

730 di 2013 ; Vision

Stefano Armellin con il pezzo 730 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : Vision : "...il significato del Mondo, nell'infinito arricchimento...è il tendere della molteplicità all'unità". Kramer

lunedì 29 marzo 2010

729 di 2013 ; Iesse

Stefano Armellin con il pezzo 729 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Iesse : ""Come Dio in Cristo si è abbassato dalla sua assolutezza per rendersi uomo e schiavo nel crocifisso, così tutta la storia che è venuta dopo è sullo stesso itinerario.

"I Santi giudicheranno il Mondo,...giudicheranno gli angeli" 1 Cor 6,2-3...si tratta di una salvezza estremamente povera, perchè, dopo la Croce, una salvezza ricca e piena non ha più senso...

A forza di mediare, mi sembra che la voce della verità cristiana sia diventata indistinguibile dalle voci del Mondo...

domenica 28 marzo 2010

728 di 2013 ; il Mondo Unito

Stefano Armellin con il pezzo 728 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Mondo unito : Onorevole Giulio Andreotti, vi aggiorno sull'iniziativa The Opera
che prosegue tenendo conto degli articoli pubblicati sulla Rivista 30 giorni che Ella dirige.

Le recenti consultazioni elettorali (Europee 1999) evidenziano l'allargarsi di un - buco dell'ozono politico- dovuto per me alle mancate risposte sui problemi e temi generali che i cittadini si aspettano dai programmi dei dirigenti politici.

Come trovare consenso ? come aggregare questo vuoto ? 

A piccoli ma veloci passi, di Comune in Comune, servirebbe, si dovrebbe, questo e quello, ma ragionando così torniamo nel giro vizioso di vuote parole. 

Oggi vedo come necessaria una direzione politica moderna, nella  democrazia della coscienza mondiale; capace di sgorgare per spinte opposte e profonde, e in superficie, con movimenti spontanei e con movimenti disciplinati, come una eruzione sia della ragione sia della fantasia. 

Noi viviamo scosse non  indifferenza, l'astensione è una scossa, è segno che qualcosa nel profondo si muove, vibra ed è pronto ad esplodere, appunto The Opera. Stefano Armellin 1999

Ed oggi con il Poema visivo del XXI secolo : IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013 Verso il Grande Giubileo del 2025 si fa il punto della situazione sullo Stato dell'Anima del Mondo.

sabato 27 marzo 2010

727 di 2013 ; il Sacro Cuore

Stefano Armellin con il pezzo 727 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : il Sacro Cuore : " C'è un intensificarsi del grado di patimento per la condizione del Mondo, per il ritardo della Parusia; ma nel momento in cui la fede emerge dal tuo cuore essa lo fa con un grado e un'intensità più forti.

Siamo servi inutili. Di fatto, però, continuiamo a fare quel male che non vorremmo e a non fare quel bene che vorremmo, perchè non ne siamo capaci...

venerdì 26 marzo 2010

726 di 2013 ; Cinema e cristianesimo

Stefano Armellin con il pezzo 726 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : Cinema e Cristianesimo : "Non ci siamo, a questi livelli non riusciamo a essere competitivi, dobbiamo ritrovare l'estro, la fantasia e la vitalità che in altre stagioni riuscirono a imporci all'attenzione dell'intero Pianeta". Tullio Kezich 1999

giovedì 25 marzo 2010

mercoledì 24 marzo 2010

724 di 2013 , La cometa

Stefano Armellin con il pezzo 724 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La cometa : "La Rivelazione, cioè l'avvicinarsi di Dio all'uomo è sempre più grande di ciò che può essere racchiuso in parole umane, più grande anche delle parole della Sacra Scrittura.

...a che punto siamo arrivati che cosa dobbiamo lasciare cadere, dove dobbiamo completamente rinnovarci...

C'è un'uniformità mai vista in precedenza...e a questa omogeneità fa riscontro la globalizzazione delle informazioni, del modo di pensare e delle condizioni di vita.

(Vigilare) affinchè non vada perduta la fondamentale intima unità con la Chiesa universale, oggi dobbiamo ammettere che questo consenso cristiano di fondo, che solo 50 anni fa sembrava solido e duraturo, va sempre più sfaldandosi. Ma questo non può significare che la Chiesa non sia più in grado di dire niente a una società in via di trasformazione.

Se la Chiesa vuole ottenere che questo minimo di eticità che essa rappresenta trovi spazio anche nelle legislazioni, non può limitarsi a produrre argomenti di tipo religioso, ma deve sforzarsi di dimostrare che le sue posizioni possiedono una evidenza universale". Joseph Ratzinger

Appunto, il Poema visivo del XXI secolo: IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013 di Stefano Armellin, dimostra quel che Ratzinger indicava, e che oggi, dopo Benedetto XVI, Papa Francesco (con qualche scossone) porta avanti.

martedì 23 marzo 2010

723 di 2013 ; Livia e la Croce

Stefano Armellin con il pezzo 723 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Livia e la Croce : "Omero (3167) non conoscendo l'arte (che da lui nacque) e seguendo solamente la natura e se stesso, cavò dalla sua propria immaginazione ed ingegno un'idea, un concetto, un disegno di Poema epico assai più vero, più conforme alla natura dell'uomo e della poesia, più perfetto, che gli altri, avendo il suo esempio e in esso guardando, e ridotta che fu ad arte
la facoltà ond'egli avea prodotto qué modelli, e determinata, distinta e stretta che fu da regole la poesia, non seppero di gran lunga fare". Giacomo Leopardi, 5/11 agosto 1823

lunedì 22 marzo 2010

722 di 2013 ; Cime tempestose

Stefano Armellin con il pezzo 722 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Cime tempestose "Arte divina e arte umana. Poiesis : E' un termine che abbraccia l'intera sfera (del fare umano) che include ogni forma di attività produttiva che sia in grado di portare dal non-essere all'essere (il Poema del XXI secolo di Stefano Armellin è una Poiesis); il termine Poiesis vale per l'intera sfera dell'arte produttiva...

domenica 21 marzo 2010

721 di 2013 ; Abramo

Stefano Armellin con il pezzo 721 di 2013 della composizione record
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : Abramo : " L'esempio di Abramo. Abramo giustificato dalla fede. "Che diremo dunque di Abramo, nostro antenato secondo la carne? Se infatti Abramo è stato giustificato per le opere, certo ha di che gloriarsi, ma non davanti a Dio.


Ora, che cosa dice la Scrittura? Abramo ebbe Fede in Dio e ciò gli fu accreditato come giustizia. A chi lavora, il salario non viene calcolato come un dono, ma come debito; a chi invece non lavora, ma crede in colui che giustifica l'empio, la sua Fede gli viene accreditata come giustizia". 
San Paolo Lettera ai Romani, 4, 1-5

sabato 20 marzo 2010

720 di 2013 ; Golgota

Stefano Armellin con il pezzo 720 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Golgota : "4.Oggi l'amor patrio e nazionale è quasi nullo. Anche né romani al tempo di (3136) Virgilio esso era abbastanza raffreddato perchè quasi niun di loro considerasse più la sua patria come cosa individualmente sua propria". Giacomo Leopardi, dallo Zibaldone

venerdì 19 marzo 2010

719 di 2013 ; La conoscenza

Stefano Armellin con il pezzo 719 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La conoscenza : "Non possiamo fidarci troppo di noi stessi, perchè spesso la grazia e la capacità di discernere vengono meno.

giovedì 18 marzo 2010

718 di 2013 ; La funzione della Fede

Stefano Armellin con il pezzo 718 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La funzione della fede. " Dove sta dunque il vanto ? Esso è stato escluso! Da quale  legge ? Da quella delle opere ? No, ma dalla legge della Fede.

Noi riteniamo infatti che l'uomo è giustificato per la Fede indipendentemente dalle opere della legge. 

Forse Dio è Dio soltanto dei Giudei ? Non lo è anche dei pagani ? Certo, anche dei pagani! Poichè non c'è che un solo Dio, il quale giustificherà per la Fede i circoncisi, e per mezzo della Fede anche i non circoncisi. Togliamo dunque ogni valore alla legge mediante la Fede ? Nient'affatto, anzi confermiamo la legge". San Paolo Lettera ai Romani, 3, 27-31

mercoledì 17 marzo 2010

717 di 2013 ; Topor

Stefano Armellin con il pezzo 717 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Topor : " Altra propietà dell'uomo si è che laddove la superiorità, laddove la virtù congiunta alla fortuna non produce se non un interesse debole, cioè l'ammirazione; per lo contrario la sventura in qualunque caso, ma molto più la sventura congiunta colla virtù, produce un interesse vivissimo, durevole e dolcissimo.

martedì 16 marzo 2010

716 di 2013 ; Pensando

Stefano Armellin con il pezzo 716 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Pensando : "...posso affermare candidamente che soprattutto tre aggettivi non ho mai potuto sopportare: l'aggettivo di -prete di sinistra-, appunto; l'aggettivo di -prete scomodo-...

A me interessava non una scelta di partito e neanche di schieramento, ma una scelta ben più coinvolgente:
la scelta di stare dalla parte dell' "uomo che scendeva da Gerusalemme a Gerico" capitato in una società di ladri, caricato di ferite, spogliato e lasciato mezzo morto ai margini della strada. 

E' la scelta in cui mi ci trovo anche oggi: scelta radicale e assoluta : là dove c'è quest'uomo che nessuno sa chi sia; che può essere un cattolico o no; un bianco o un negro; un comunista, un repubblichino, un americano, un moscovita; e perfino un disonesto.

Sappiamo tutti che da quella parte è il buon samaritano, anche se non c'è il prete e non c'è il levita...Questo non è essere di sinistra!...più si è tradizionali più si sente l'urgenza della novità se non anche della rivoluzione...è la Parola il futuro del Mondo e della Storia...". David Maria Turoldo

lunedì 15 marzo 2010

715 di 2013 ; Omero

Stefano Armellin con il pezzo 715 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Omero : " Omero, siccome non le conobbe, (le regole) così neanche le seguì, ma seguendo la natura, molto miglior maestra delle Poetiche e dè Dottori di Scuola e delle teorie, s'allontanò effettivamente da esse regole;

domenica 14 marzo 2010

714 di 2013 ; Gridò

Stefano Armellin con il pezzo 714 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Gridò : "Così parlar conviensi al vostro ingegno / però che solo da sensato apprende / ciò che fa poscia d'intelletto degno". Dante Alighieri, Paradiso IV 40-42

sabato 13 marzo 2010

713 di 2013 ; Autoritratto 14

Stefano Armellin con il pezzo 713 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Autoritratto 14 : "Anche il pessimismo di Leopardi è in sintonia con lo spirito che sostiene il capitalismo e il Mondo contemporaneo (qual è lo scopo ?)

venerdì 12 marzo 2010

712 di 2013 : Anime

Stefano Armellin con il pezzo 712 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Anime : " I tipi di vita degli uomini in cui le anime cadute si incarnano, dipendono dal numero di Idee e di verità che hanno visto prima di cadere. 
1. L'anima che ha contemplato un maggior numero di verità sarà superiore a tutte, e darà vita ad un tipo di uomo che è amico del sapere, amico della bellezza e amico delle Muse.

giovedì 11 marzo 2010

Venti di guerra ; 711 di 2013


Stefano Armellin con il pezzo 711 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013


Titolo: Venti di guerra; 
Gentile Presidente della Dshumhurije Eslami-ye Iran Mahmoud Ahmadinejad
E Gentile Presidente della Corea del Nord Kim Jong-un

mercoledì 10 marzo 2010

710 di 2013 ; Esaltazione della Santa Croce

Stefano Armellin con il pezzo 710 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Esaltazione della Santa Croce : La giustizia di Dio e la Fede. Rivelazione della giustizia di Dio. "Ora invece, indipendentemente dalla legge, si è manifestata la giustizia di Dio, testimoniata dalla legge e dai profeti; giustizia di Dio per mezzo della Fede in Gesù Cristo, per tutti quelli che credono.

martedì 9 marzo 2010

709 di 2013 ; Paesaggi esistenziali

Stefano Armellin con il pezzo 709 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Paesaggi esistenziali : "Auctoritas - auctor - autore, colui che fa, che produce ciò che ancora non esiste, e anche colui che porta a compimento e maturazione ciò che ha già incominciato ad esistere.

lunedì 8 marzo 2010

708 di 2013 ; il senso della Santa Croce

Stefano Armellin con il pezzo 708 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013

Titolo : Come possiamo comprendere il senso della Croce Cristiana ?
Oltrepassando il significato consueto che diamo alla nostra vita.

domenica 7 marzo 2010

707 di 2013 ; Tre Ponti

Stefano Armellin con il pezzo 707 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Tre Ponti : "L'incremento della ricchezza non ha più al di fuori di sè il proprio scopo assoluto, ossia non ha più il compito di assicurare le condizioni della -buona vita-...

L'economia si libera dalla morale -e se ne serve quando le conviene- come si era liberata dalla religione". 
E. Severino

sabato 6 marzo 2010

706 di 2013 ; Ecclesia de Eucharistia

Stefano Armellin con il pezzo 706 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo :Ecclesia de Eucharestia : Tutti sono colpevoli. " Che dunque? Dobbiamo noi ritenerci superiori ? Niente affatto! Abbiamo infatti dimostrato precedentemente che Giudei e Greci, tutti, sono sotto il dominio del peccato, come sta scritto :

Non c'è nessun giusto, nemmeno uno, non c'è sapiente, non c'è chi cerchi Dio! Tutti hanno traviato e si son pervertiti; non c'è chi compia il bene , non c'è n'è neppure uno. 

La loro gola è un sepolcro spalancato, tramano inganni con la loro lingua, veleno di serpenti è sotto le loro labbra, la loro bocca è piena di maledizione e di amarezza.

I loro piedi corrono a versare il sangue; strage e rovina è sul loro cammino e la via della pace non conoscono. Non c'è timore di Dio davanti ai loro occhi.

venerdì 5 marzo 2010

705 di 2013 ; Contatti digitali

Stefano Armellin con il pezzo 705 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Contatti digitali : "Il -mistico- è ciò che appartiene al mistero...

Non si può essere santi se non lo si vuole. La mistica, in quanto forma dello spirito, ha più rapporto col santo che col sacro...

giovedì 4 marzo 2010

704 di 2013 ; L'Arte di vedere la Croce e il Mondo


Stefano Armellin con il pezzo 704 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013

Titolo: L'Arte di vedere la Croce e il Mondo; Verso il Grande Giubileo del 2025 :


IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013, ho continuato a produrre oltre il pezzo 1564, anno della morte di Michelangelo e quello della nascita di Galileo; sono arrivoato al 1642  l'anno della morte di Galileo e quello della nascita di Newton che poi muore nel 1727. A questo punto potrei fermarmi al pezzo 1960 anno della mia nascita. Però questi sono solo riferimenti numerici. Sono poi arrivato a 2013 come fosse una vetta immaginaria ed ho prodotto l'Epilogo terminato il 26 dicembre 2013 a 2013/173 pezzi, questi ultimi straordinari 173 sono inediti e da soli sarebbero oggi una delle mostre evento più importanti del Pianeta.



Continuo a produrre opere per forza interiore, senza freno, non so se sarà un'altra composizione oppure solo una appendice a quel che ho già realizzato. Queste nuove opere mi sorprendono, da dove vengono ? perché devono passare attraverso di me ?

mercoledì 3 marzo 2010

703 di 2013 ; il Papa

Stefano Armellin con il pezzo 703 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Papa :"...ciò che si chiama carattere giunge al suo completamento...

E' su questi uomini che l'esistenza può fare affidamento. Proprio perchè non hanno più l'illusione del grande successo e delle brillanti vittorie, essi sono capaci di compiere opere che hanno valore e durano nel tempo. 

Questa dovrebbe essere la natura dell'autentico statista, del medico, dell'educatore in tutte le sue forme". Romano Guardini

martedì 2 marzo 2010

702 di 2013 ; Malgrado le promesse di Dio

Stefano Armellin con il pezzo 702 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Malgrado le promesse di Dio. "Qual è dunque la superiorità del Giudeo ? O quale l'utilità della circoncisione ? Grande, sotto ogni aspetto. Anzitutto perchè a loro sono state affidate le rivelazioni di Dio. Che dunque ?

Se alcuni non hanno creduto, la loro incredulità può forse annullare la fedeltà di Dio ? Impossibile!

lunedì 1 marzo 2010

701 di 2013 ; Povertà

Stefano Armellin con il pezzo 701 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Povertà : "...solo per il 10% il petrolio si trasforma in benzina per auto". E.Massacesi