sabato 31 dicembre 2011

1. The Opera 2011 - 2025


L’Anno della Fede inizierà l’11 ottobre 2012 – 50° anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II – e si concluderà il 24 novembre 2013, solennità di Cristo Re dell’Universo.

THE OPERA COLLECTION DAL 1983
2011 -2025
Aggiornamenti del testo il 17/11/2011 e, 01-06-07-11-12-18-25/12/2011


In nome di Dio e del Popolo Armeno

“…Il Tenente parte, infatti, ma i soldati che erano con lui vengono solo sgridati paternamente, e perdonati dal Colonnello. Questo è forse un errore. I temi sono cambiati. La bramosia per i beni degli armeni appena intravisti e un certo sotterraneo disagio per gli eccessi commessi li induce a gridare più forte, a far tacere ogni voce interiore. Perché il Colonnello non li ha puniti ?...” Antonia Arslan, La Masseria delle Allodole pp.128


THE OPERA COLLECTION DAL 1983

Gentili Signori lettori e Signore lettrici, grazie per l’attenzione alla proposta che porto avanti in questo Blog  di usare The Opera Collection per il Bene della creatività mondiale; di seguito un esempio richiesto dal Direttore artistico di Palazzo Zenobio :

The Opera per PalazzoZenobio a Venezia 2011 - 2025

ho composto IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993 - 2013 per non far tacere ogni voce interiore di ogni essere umano presente sul Pianeta. Questa proposta ha come riferimento Palazzo Zenobio ma da questo momento è aperta ad altre possibilità istituzionali.

Vent’anni di composizione artistica estrema mi consentono di vedere con chiarezza il periodo più breve che va dal 2011 al  2025, data simbolo per il Grande Giubileo. Quello del 2000 è stato un Giubileo, il Beato Giovanni Paolo II lo desiderava Grande, purtroppo l’11 settembre 2001 ha impedito di considerarlo tale. Allora è nostro dovere di artisti cristiani-cattolici dare un contributo serio per non mancare l’impegno con il 2025. Come raggiungere questo obiettivo ?

L’obiettivo è raggiunto, dobbiamo portare a termine l’Opera. Vista così l’impresa è meno difficile, in realtà è difficilissima. Come in seguito spiega molto bene un testo di Bertrand Russell.

Mi auguro di incontrare il Vostro interesse per :

The Opera per Palazzo Zenobio (o altri) a Venezia (o altre Città)
2011 - 2025

THE OPERA COLLECTION DAL 1983

In questo esempio l’immagine di Palazzo Zenobio per l’Arte non può essere disgiunta da quella di Venezia, come la Biennale ha compreso senza però raggiungere ancora, ai Giardini, la risposta di pubblico sperata.
A mio avviso va quindi migliorata, e di molto, la sinergia fra tutti gli attori protagonisti della scena veneziana e con i loro contatti internazionali. lo stesso discorso si può applicare e, con più urgenza, agli scavi di Pompei.

I turisti frequentano Venezia come gli Scavi di Pompei per l’esperienza gratificante che ricevono dal camminare dentro la Città. E’ la Città la prima donna che si fa desiderare e amare. All’interno di questa straordinaria esperienza possono vivere nuove percezioni che l’Arte a tutti i livelli propone. Una di queste nuove percezioni che già on line si affacciano sulla scena veneziana e del Mondo è :

The Opera Collection dal 1983.

Palazzo Zenobio e ogni istituzione simile, per sfondare ha  bisogno di un’immagine di riferimento nuova, unica, permanente, decisiva, esattamente come lo è la Gioconda per il Louvre. Tutta Venezia ha bisogno di una nuova configurazione visiva per diventare, se vuole, il punto di riferimento per tutta l’Arte Contemporanea Internazionale. Veramente è l'Italia stessa che dovrebbe imporsi con maggiore determinazione sulla scena Internazionale della cultura.

Ora, io non ho la presunzione che la mia The Opera sia per l'Italia quel che è la Gioconda per il Louvre; ma intuisco che serve questo : che sia mia o di altri, serve una nuova e potente immagine di riferimento, come ad esempio nel Santuario di Pompei è l’icona della Madonna del Rosario. Qui si tratta di uscire rapidamente da uno stallo nazionale che impedisce crescita e sviluppo. Non si può farlo con successo senza una sinergia ottima con l'Europa e il Mondo.

Stefano Armellin
 (1. Continua vai alla Parte Seconda)

venerdì 30 dicembre 2011

1372 di 2013 : Nel Mondo magico-digitale

Stefano Armellin con il pezzo 1372 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013

Titolo : Nel Mondo magico- digitale.

Nonostante il progredire della comunicazione digitale e mi riferisco ora agli Scavi di Pompei, moltitudini di turisti di tutto il Mondo si mettono quotidianamente in coda per acquistare il biglietto (fino ai 18 anni e dopo i 64 è gratuito), per entrare a piedi nella Città antica nonostante i crolli sempre più frequenti.

giovedì 29 dicembre 2011

1371 di 2013 ; Lo Stato dell'Anima del Mondo


Stefano Armellin con il pezzo 1371 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Lo Stato dell’Anima del Mondo. 

L’argomentazione dominante in The Opera Collection è la rappresentazione nitida, chiara, inedita e nuova, dello Stato dell’anima del Mondo. 

Questo è il motivo di fondo che rimane inalterato in me dal 1983. 

Moltissimi ci provano, pochi ci riescono.

mercoledì 28 dicembre 2011

1370 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1370 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : Il Secondo Avvento 

"In ogni aspetto della vita l’indipendenza di mente è punita  col fallimento sempre di più, man mano che le organizzazioni economiche diventano più vaste e più rigide. 

Ma tutti, nel profondo del cuore, sentono con disagio che i loro piaceri sono acquistati con le sofferenze altrui, di molti altri.

martedì 27 dicembre 2011

1369 di 2013 ; SOLO

Stefano Armellin con il pezzo 1369 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013
Titolo : SOLO

L’impresa The Opera Collection dal 1983

Il Mondo attende dall’arte una risposta di senso, questa risposta oggi si chiama The Opera Collection. E’ risaputo che le istituzioni culturali faticano a vivere, e tutti gli artisti conoscono la voce del popolo che ricorda loro che con l’arte non si mangia. 

lunedì 26 dicembre 2011

1368 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin von il pezzo 1368 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Secondo Avvento 

"Probabilmente meno del 10% della popolazione mondiale é oggi in grado di partecipare pienamente alla vita politica, economica, sociale e culturale". Salvini 1993

domenica 25 dicembre 2011

1367 di 2013 ; E' nato un Capolavoro

Stefano Armellin con il pezzo 1367 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013



Titolo : E' nato un Capolavoro

Atto Undicesimo

Atto Dodicesimo
SPECIALE BIENNALE VENEZIA 2011
da 1801 a 2013 di 2013

Fine prima revisione del Capolavoro

IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013
il Poema visivo del XXI secolo :
Dedicato a tutti i Popoli del Mondo
Indice generale delle opere

Decimo Comandamento 

Non desiderare la roba d'altri

Cari amici di The Opera,

con questo Atto sono giunto alla fine della prima revisione della composizione che mi tiene impegnato da vent'anni. 
Come seconda revisione sto pubblicando integralmente on line tutti i 2013 pezzi. I diritti sono riservati ma ritengo che la conoscenza di una nuova e importante Opera d'arte è giusto sia accessibile a chiunque. L'Epilogo è in lavorazione, sull'indice generale potete seguirne lo sviluppo. ( E' terminato il 26 dicembre 2013)

sabato 24 dicembre 2011

1366 di 2013 ; L'Arte della Croce e la Croce dell'Arte

Stefano Armellin con il pezzo 1366 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : L'Arte della Croce e la Croce dell'Arte 

"Il Borromini si considera l'erede spirituale di Michelangelo...

amò realmente le costruzioni di Michelangelo e comprese i principi che le ispiravano

venerdì 23 dicembre 2011

1365 di 2013 ; Occhio non vede cuore non duole

Stefano Armellin con il pezzo 1365 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Occhio non vede cuore non duole 

" Le previsioni sono possibili solo se mediate su molti eventi...

Einstein, Heisenberg e molti altri hanno dedicato decenni della loro vita al sogno utopistico di una -teoria unitaria dei campi- che cerca di ricondurre la molteplicità dell'esistente ad un'unica materia astratta primigenia, il campo unitario...

Il ritmo di crescita dell'umanità del suo impiego di energia del suo consumo di beni materiali, appare simile a quello di un tumore...

Un sistema che nella sua unità naturale di durata cresce del 100% può correggere i suoi errori solo con grande difficoltà perché troppi mutamenti sono stati introdotti prima che le conseguenze dannose di una qualche nuova tecnica inizialmente apparsa affascinante siano diventate visibili.

E' ora fin troppo chiaro che entro tempi storicamente molto brevi deve essere trovato un nuovo equilibrio e una nuova stabilità". Sexl

giovedì 22 dicembre 2011

1364 di 2013 ; Soldato di Cristo

Stefano Armellin con il pezzo 1364 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Soldato di Cristo 

" BORROMINI

Non soltanto spezza la relazione tradizionale tra forma e spazio, ma stabilisce tra questi due valori una contraddizione così netta, che i teorici neo-classici vedranno, e a ragione, nella sua architettura un rovesciamento sistematico di tutte le funzioni costruttive tradizionali.

mercoledì 21 dicembre 2011

1363 di 2013 ; Africa. Passano gli anni e con gli anni la vita

Stefano Armellin con il pezzo 1363 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Africa. Passano gli anni e con gli anni la vita 

"L'oggetto migliore che l'uomo riesca a produrre é quello che contiene una più vasta esperienza, una concezione totale del Mondo. 

L'opera d'arte, come prodotto supremo del fare umano, é appunto l'oggetto perfetto, quello i cui contorni coincidono idealmente con l'orizzonte del conoscibile, in termini di valore alla natura.

martedì 20 dicembre 2011

1362 di 2013 ; Michelangelo

Stefano Armellin con il pezzo 1362 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013





Titolo : Michelangelo 

"La condizione posta al pontefice per accettare l'incarico per San Pietro deve essere stata una sola, quella di aver mano libera nella conduzione del cantiere, oltre al rifiuto di ricevere alcun compenso per la sua Opera. (Michelangelo era già ricco NdA)

lunedì 19 dicembre 2011

1361 di 2013 ; HO FAME

Stefano Armellin con il pezzo 1361 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : HO FAME 

" Se la proliferazione umana dovesse continuare al ritmo attuale (1992), nei prossimi 1560 anni solo il peso dei viventi raggiungerebbe il peso del pianeta.

domenica 18 dicembre 2011

1360 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1360 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Secondo Avvento 

"L'innovazione ormai ha raggiunto ritmi che accelerano l'obsolescenza dei prodotti fino a mettere in crisi l'industria informatica meno agguerrita o agile...

Da trent'anni e più, il ritmo, il ritmo dello sviluppo economico giapponese risulta doppio rispetto alle medie americane o europee, mentre gli altri prodigi dell'industrialismo asiatico : la Corea del Sud, Taiwan, Hong Kong, Singapore, raggiungono medie tre volte maggiori, perché ?

1. Strategia di lungo termine
2. Progetti fondati sulla padronanza d'una tecnologia utilizzabile in più direzioni
3. Medio investimento, cinque volte superiore a quello della concorrenza
4. Efficienza straordinaria del modo di produzione
5.Una concezione del lavoro non già come fatica e alienazione ma come sfida mentale
6.Gioco ingegnoso ancorché strenuo, gratificante in misura proporzionale alla cura minuziosa dell'Opera virtuosa

sabato 17 dicembre 2011

1359 di 2013 ; HO SETE

Stefano Armellin con il pezzo 1359 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : HO SETE 

"Più il governo reprime le religioni e più queste attirano interesse con la sua etica dello sforzo, dell'onestà e della libertà personale il Cristianesimo conquista un popolo che, grazie allo sviluppo economico e ai contatti con il Mondo esterno, sta evolvendo verso un maggiore individualismo.

In Cina la nuova Fede riempie anche il vuoto lasciato dal crollo d'una ideologia marxista che ormai serve solo a giustificare il potere d'una minoranza di burocrati corrotti". Corriere 22/01/1992

venerdì 16 dicembre 2011

1358 di 2013 ; Serietà artistica

Stefano Armellin con il pezzo 1358 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Serietà artistica 

" Michelangelo aveva trasposto l'arte dalla conoscenza all'esistenza interiore, Bernini ne fece vita e Mondo. Corresse poi la sgraziata navata maderniana; ne fece un vasto, festoso vestibolo.

giovedì 15 dicembre 2011

1357 di 2013 ; FAME

Stefano Armellin con il pezzo 1357 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : FAME 

"Le forze e l'ingegno umano sono limitate, e dovrebbero essere riservate a imprese in cui il gioco valga la candela". Kline

mercoledì 14 dicembre 2011

1356 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1356 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Secondo Avvento 

"E' necessario attraversare molte tribolazioni per entrare nel Regno di Dio" At 14,22

martedì 13 dicembre 2011

1355 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1355 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Secondo Avvento 

" La Creazione é un tessuto dei pensieri particolari di Dio. 

I Santi riescono a interpretare i pensieri di Dio, a leggere la grande metafora dell'universo di cui Cristo é la chiave. 

Egli é la chiave dell'armonia dei contrari". Simone Weil 

lunedì 12 dicembre 2011

1354 di 2013 ; Fra due donne

Stefano Armellin con il pezzo 1354 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Fra due donne


"MICHELANGELO. Con il ritorno a Roma nel 1534 maturò quella che fu detta conversione e in realtà non fu che trapasso da uno stato di tensione intellettuale a un'ansiosa vocazione religiosa e all'impegno di difendere la Chiesa nell'ormai insanabile conflitto.

domenica 11 dicembre 2011

1353 di 2013 ; Satana perché mi tenti

Stefano Armellin con il pezzo 1353 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Satana perchè mi tenti 

"Quello che si deve salvaguardare tuttavia é l'atmosfera soprattutto la dimensione della dolcezza e della speranza. 

Se, da parte cattolica ci fosse qualche autore, qualche regista in grado di far riscoprire il testo del Vangelo al di là  di quella che é ormai per molti una conoscenza senza emozioni, spenta dall'abitudine, sarebbe un bene.

E' tragico che oggi ci sia una domanda religiosa ma non una risposta. 

Ricordo una frase di San Vincenzo de Paoli che esortava a chieder perdono a coloro ai quali si dà qualcosa. Perché se dai qualcosa tu affermi la tua superiorità. Noi cattolici tendiamo a possedere la verità come un dato matematico". Quinzio

sabato 10 dicembre 2011

1352 di 2013 ; La Madre, di Giuseppe Ungaretti

Stefano Armellin con il pezzo 1352 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La Madre di Giuseppe Ungaretti 

"William James (1842-1910) In tarda età fu, e lo meritava, il capo riconosciuto della filosofia americana. La volontà di credere (1896) afferma che noi siamo spesso costretti, in pratica, a prendere decisioni laddove non esistono base teoriche sufficienti per una decisione, perché anche non far nulla é una decisione.

venerdì 9 dicembre 2011

1351 di 2013 ; Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei

Stefano Armellin con il pezzo 1351 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei 

" E' la forza a reggere e determinare la vita sociale perché la forza si fa non solo temere ma - sempre un poco amare - perfino da coloro che ne sono oppressi.

giovedì 8 dicembre 2011

1350 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1350 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il Secondo Avvento 

" Fino a non molti decenni fa, per tutti i lunghi millenni della storia, qualunque disegno di dominio e di sopraffazione di uomini e popoli da parte di altri uomini e popoli esigeva come strumento essenziale, anche quando non unico, quello della superiorità militare.

Oggi lo strumento essenziale e principale di asservimento del Mondo é invece diventato indiscutibilmente, quello della grande macchina della informazione e della formazione delle opinioni.

In particolare più ancora della parola, scritta o parlata, é l'immagine l'arma risolutiva". Gozzoli

mercoledì 7 dicembre 2011

1349 di 2013 , Direttore del Louvre

Stefano Armellin con il pezzo 1349 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Direttore del Louvre 

"Hegel (1770-1831) rappresenta il vertice del movimento filosofico tedesco iniziatosi con Kant; Come era prevedibile Hegel assegna ai tedeschi il più alto compito nello sviluppo terreno dello Spirito.

martedì 6 dicembre 2011

1348 di 2013 ; il battito delle ali di un angelo

Stefano Armellin con il pezzo 1348 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Il battito delle ali di un Angelo 

"Ciò che Galileo e Newton furono per il XVII secolo Darwin fu per il XIX...

Marx stesso, benché le sue dottrine siano sotto un certo aspetto pre-darwiniste voleva dedicare il suo libro a Darwin...

lunedì 5 dicembre 2011

1347 di 2013 ; Santa Edith Stein

Stefano Armellin con il pezzo 1347 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Santa Edith Stein 

" La presenza sulla scena mondiale di 600 multinazionali che detengono più del 25% del PIL mondiale e che oltrepassano il 50% del commercio internazionale da quale tipo di norme etiche potrà essere assoggettata, se nessuno degli stati, neppure gli USA può contenere totalmente sotto la propria giurisdizione anche una sola di queste società ?

domenica 4 dicembre 2011

1346 di 2013 ; Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato ?

Stefano Armellin con il pezzo 1346 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato ? 

"Kant, fondatore dell'idealismo tedesco, non é politicamente importante, pur avendo scritto qualche saggio interessante su argomenti politici. 

Fichte ed Hegel, invece, esposero entrambi dottrine politiche che ebbero ed hanno tuttora un peso profondo sul corso della storia.

sabato 3 dicembre 2011

1345 di 2013 ; La Speranza è l'ultima a morire ma alla fine muore anch'essa

Stefano Armellin con il pezzo 1345 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : La Speranza è l'ultima a morire ma alla fine muore anch'essa 

"L'arte é co-essenziale al sacro, gli é connaturata, e il sacro non può rinunciare ad essa se non decadendo a spenta ripetizione di contenuti dogmatici.

Ma proprio perché é tale essa viene prima della Fede e della non-Fede. 

Si può credere e si può non credere ai messaggi e alle rivelazioni che salgono dalle profondità del sacro, ma pensare di tradurli in un linguaggio che scavalchi il medio dell'arte é pura illusione". Givone

venerdì 2 dicembre 2011

1344 di 2013 ; Pasqua

Stefano Armellin con il pezzo 1344 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Pasqua 

" Hume arriva alla disastrosa conclusione che dall'esperienza e dall'osservazione nulla si può apprendere - se crediamo che il fuoco riscaldi o che l'acqua rinfreschi, questo é solo perché ci costa troppa fatica pensare altrimenti -

giovedì 1 dicembre 2011

1343 di 2013 ; I giorni della Cometa

Stefano Armellin con il pezzo 1343 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : I giorni della cometa 

"ECCLESIASTE...

L'Ecclesiaste, come anche il nome dice, é il Popolo di Dio, Israele, la Chiesa. 

La vecchiaia che vede sopraggiungere inevitabilmente l'Ecclesiaste é la decrepitezza del Popolo di Dio che va verso - i giorni della disgrazia - (Ecclesiaste 12,1) immediatamente precedenti la morte (Ecclesiaste 12, 1-8), quando - il sole, il chiarore, la luna e le stelle saranno buio - (Ecclesiaste 12,2; Sof 1,14-18; Mc 13, 24-25). 

Coélet é Dio, che si consuma scrivendo il Libro mai finito (Ecclesiaste 12,12), parole che non sono la salvezza". Sergio Quinzio, Un commento alla Bibbia pp. 233

mercoledì 30 novembre 2011

1342 di 2013 ; Autoritratto 20

Stefano Armellin con il pezzo 1342 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Autoritratto 20 

"ECCLESIASTE...

L'Ecclesiaste é una disperazione che cerca, adorando, di trasformarsi in rassegnazione. 

E' l'ultima possibilità del giusto: una fedeltà nell'orrore senza speranza di salvezza. 

Ma é la possibilità di un istante: perché appena scomparisse davvero dall'orizzonte la speranza della salvezza, una perfetta gioia alla quale confrontare la nostra miseria, anche il grande dolore scomparirebbe, e il mangia, bevi, godi, diventerebbe la tranquilla scelta dell'insipiente". Op.Cit.

martedì 29 novembre 2011

1341 di 2013 ; Proverbi

Stefano Armellin con il pezzo 1341 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Proverbi : "C'è oro e ci sono perle, ma la cosa più preziosa sono le labbra istruite". Proverbi 20,15 

lunedì 28 novembre 2011

1340 di 2013 ; Buona fama

Stefano Armellin con il pezzo 1340 di 2013 
del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Un buon nome val più di grandi ricchezze e la benevolenza altrui più dell'argento e dell'oro. Proverbi 22,1

domenica 27 novembre 2011

1339 di 2013 ; La fine della Biennale, l'Illuminazione di The Opera

Stefano Armellin con il pezzo 1339 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013

Titolo : La fine della Biennale, l'Illuminazione di The Opera

Bice Curiger direttrice della Biennale di Venezia 2011
Atto Decimo ILLUMInazioni


Post aggiornato da domenica 22 maggio a domenica 27 novembre 2011

In chiusura della Biennale di Venezia ripropongo questo post senza modificare i contenuti. Quella che è stata la mostra più visitata in Italia si spegne come una candela. The Opera prosegue il suo cammino on line verso la Biennale di Venezia 2013, The Opera non si spegnerà, resterà sempre accesa.
Stefano Armellin

Atto Undicesimo
SPECIALE BIENNALE VENEZIA 2011
da 1601 a 1800 di 2013

Revisione del Capolavoro

IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013
un Poema visivo
A tutti i Popoli del Mondo

REVISIONE INTEGRALE ON LINE IN CORSO 


Indice generale delle opere


Nono Comandamento 

Non desiderare la donna d'altri



Questo comandamento, non disgiunto dal sesto, è spesso all'onore della cronaca quando viene violato. Lo sappiamo bene noi artisti, l'immagine accende, trasfigura e scatena il desiderio, e allora, addio fedeltà.


Per un computer non c'è differenza fra immagini pornografiche (pericolo dipendenza) e immagini sacre (pericolo fanatismo), sono numeri, non ci sono passioni, emozioni, lacrime, risate, urla, solo numeri.

L'artista, senza il giusto distacco emotivo dalle immagini che produce, rischia d'essere travolto dalla sua stessa immaginazione, e non può realizzare con successo il Capolavoro.

sabato 26 novembre 2011

1338 di 2013 ; Lui, Lei e l'altro

Stefano Armellin con il pezzo 1338 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Lui, Lei e l'albero 

"ECCLESIASTE...

La sapienza fa vivere chi la possiede (Ecclesiaste 7,12), la sapienza di un uomo fa brillare il suo volto (Ecclesiaste 8,1); ma l'unico bene dell'uomo é che mangi e che beva (Ecclesiaste 2,24)". Op.Cit.

venerdì 25 novembre 2011

1337 di 2013 ; Grazie per la visita

Stefano Armellin con il pezzo 1337 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Grazie per la visita. Questo discorso evolve il tema della Croce come Spirito incarnato nelle persone. In questa composizione affronto il dialogo dell'individuo, il pensiero della folla, il conflitto fra persona e sacro, persona e società, persona e politica persona e amore...è una mostra che fa pensare allo spazio dell'Anima, oggi ristretta dal consumismo, che fa pensare come tutto il Mondo sia ormai Occidente. Stefano Armellin

giovedì 24 novembre 2011

1336 di 2013 ; il Secondo Avvento

Stefano Armellin con il pezzo 1336 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : il Secondo Avvento 

"ECCLESIASTE...

L'Ecclesiaste si sforza di accettare la morte (Sir 41, 3-4), di accettare il suo Dio assurdo che lo fa camminare per strade che non portano in nessun luogo, che annoda per Lui contraddizioni disperatamente indicibili". Op.Cit.

mercoledì 23 novembre 2011

1335 di 2013 ; Fede e Ragione

Stefano Armellin con il pezzo 1335 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Fede e Ragione 

"ECCLESIASTE...

L'Ecclesiaste non chiede niente a Dio, ha il terrore d'illudersi, si piega muto sotto lo schiacciante mistero di Dio nel quale Giobbe voleva a qualunque costo penetrare.

E' infinitamente lontano il Dio che cammina nel giardino dove abita con gli uomini (Gn 3,8). 

E' lontano anche il potente Goèl che combatte contro egiziani e contro cananei per dare al suo popolo vittoria e gloria strordinarie.

martedì 22 novembre 2011

1334 di 2013 ; Salve Regina

Stefano Armellin con il pezzo 1334 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013




Titolo : Salve Regina 

"ECCLESIASTE...

Giobbe si attacca disperatamente alla speranza che non osa sperare e grida a Dio, l'Ecclesiaste invece non grida, ma parla con soffocato affanno. 

Giobbe la disperazione, l'Ecclesiaste la rassegnazione". Sergio Quinzio Op.Cit.

lunedì 21 novembre 2011

1333 di 2013 ; Ecclesiaste

Stefano Armellin con il pezzo 1333 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993-2013




Titolo : ECCLESIASTE 

"E il Dio che nei tempi lontani ha compiuto meraviglie per il suo Popolo, che ha spalancato il mare per far entrare Israele nella Terra di benedizione (Sal 105)?

domenica 20 novembre 2011

1332 di 2013 ; Assistente Bagnanti

Stefano Armellin con il pezzo 1332 di 2013
 del Poema visivo del XXI secolo :
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993-2013




Titolo : Assistente Bagnanti 

"ECCLESIASTE...

Se c'é un cieco abbandonarsi ai piaceri che impedisce di imboccare la strada della sapienza, com'é tante volte ripetuto nei Proverbi, c'é anche un abbandonarsi ai piaceri per delusione della sapienza (Ecclesiaste 5, 19; 8,15), e le due cose finiscono per essere una, perché l'insipiente non é forse oscuramente sospinto all'insipienza dallo spettacolo dell'infelicità del sapiente ?