martedì 25 dicembre 2012

Un gesto d'Amore

Stefano Armellin con il pezzo 2006 di 2013 della composizione record
IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE 1993/2013
Titolo : Seconda Via Crucis-Lucis XXVII stazione



Stefano Armellin

UN GESTO D'AMORE

dedicato 


Alla Redazione Blog Solferino 28 Corriere della Sera

Benedetta Argentieri, Serena Danna, Chiara Maffioletti,
Luca Mastrantonio, Maria Serena Natale, Giacomo Valtolina


L'Afghanistan portava un peso insieme all'Albania, entrambi trovarono l'Algeria anch'essa stanca di tanto cammino fatto con l'Andorra, e tutti insieme andarono in Anguilla che disse : è Natale, andiamo a dirlo ad Antigua e Barbuda, davvero ? risposero in coro con le Antille Olandesi; sì, dobbiamo proprio dirlo a tutti, continuiamo a camminare insieme, ecco l'Arabia Saudita, viene anche lei, con l'Argentina, e il gruppo si fa più interessante, non siamo pochi, andiamo Aruba e c'è pure l'Ascensione, con l'Australia, e con l'Austria.

sabato 6 ottobre 2012

AMACI THE OPERA 2012


Giornata del Contemporaneo

Sabato 6 ottobre 2012 lo studio-mostra Stefano Armellin in Via Tre Ponti 200 80045 Pompei, Napoli, Italia; sarà aperto al pubblico dalle ore 09 alle 19.00 per l’Ottava Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI; coloro che desiderano conoscere il procedere di The Opera Collection : la maggiore innovazione dell’arte contemporanea internazionale nel periodo dal 1983 al presente (ad oggi non abbiamo smentite) sono invitati alla mostra permanente.

venerdì 14 settembre 2012

The Opera 29 anni dopo, 1983-2012

San Francesco 2008 di Stefano Armellin



A 52 anni Stefano Armellin dopo 29 anni di composizione a sue spese, 14/09/1983 - 14/09/2012 ha raggiunto la maturità artistica ed è pronto ad affrontare il trentesimo anno con la giusta determinazione; per raccontare, e spiegare al pubblico del Mondo le sue Collezioni e il senso di aver dedicato un ventennio a : IL VOLTO DEL MONDO E LA CROCE1993/2013 candidata morale alla Biennale di Venezia 2013 – Prima del PadiglioneVaticano; ci sono artisti che si esauriscono in gioventù, mentre per Stefano Armellin l’imprevedibile di resistenze sociali estreme, lo hanno costretto a lavorare senza mezzi in tempi lunghi, lunghissimi, sfibranti per chiunque. Lavorare ad un Capolavoro è veramente una delle imprese più difficili del fare umano, e lavorare nonostante le avversità, le incomprensioni, le invidie, le gelosie, le calunnie, rendono l’impresa ancora più estrema. Docente di Religione Cattolica senza cattedra, Armellin si vede negare anche quest’anno (2012-2013) un incarico per l’insegnamento (non ci sono cattedre dicono a Pompei e l'ufficio non comunica ad Armellin nemmeno la sua posizione in graduatoria, a domanda non rispondono); nonostante la sua Opera dedicata alla Santa Croce di Gesù Cristo, sia l’espressione più riuscita e più didattica a livello mondiale, per l'Anno della Fede 11 ottobre 2012 – 24 novembre 2013. Ma questa è la strada strettissima del Capolavoro, sempre con la possibilità di precipitare ad ogni linea, ad ogni passo. Armellin sostiene in questo Blog di avere realizzato con The Opera la maggiore innovazione dell’arte contemporanea internazionale dal 1983 al presente, e dopo mesi di richieste nessuno lo ha smentito; l’artista è prontissimo a rinunciare a questa affermazione se qualcuno può dimostrare un risultato anche di poco superiore a The Opera che parla con la forza delle stesse opere, realizzate fin da giovane, infatti, la prima Collezione data 1983/1985 900 pezzi indivisibili su carta, ed è nient’altro che il pezzo mancante dell’arte contemporanea del XX secolo. Ma in un Mondo corrotto, vile e perverso, come quello del mercato dell’arte internazionale, l’onestà di un Capolavoro non sempre è premiata, anche se, ad onor del vero, ci sono in giro opere ben fatte e di notevole valore. Oggi con l’ecosistema mondiale compromesso, il pubblico del Mondo si è fatto più esigente e pretende giustamente dall’arte risultati meno provvisori e capaci di rispondere subito e con successo alle sfide del Mondo presente perchè non c'è più spazio per le banalità. E’ giunto quindi dopo 29 anni di immersione creativa il tempo di The Opera. 

 Staff The Opera 
 14 settembre 1983 - 14 settembre 2012 
 Esaltazione della Santa Croce 
 XXIX 
 The Opera Collection di Stefano Armellin

lunedì 10 settembre 2012

1. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue

45 di 45
44 di 45
43 di 45
Benvenuti cari visitatori,

Questo viaggio dentro il Quadro potrà cambiarvi la vita, come spesso accade quando s'incontrano Capolavori autentici. La progressione può essere casuale oppure da 15 a 1 o da 1 a 15, da 10 a 5 è quella giusta per leggere la lettera di Albino Luciani - Giovanni Paolo I : Caro Geù ; ad Albino Luciani, il Papa Santo è dedicata quest'Opera. Interessanti anche le motivazioni della dedica che spiego all'interno.

sabato 8 settembre 2012

venerdì 7 settembre 2012

4. Viaggio dentro il Quadro: Campo di sangue

36 di 45
35 di 45
34 di 45
In 34 di 45 si nota sulla sinistra in alto, nella spatola simbolo dell'Apostolo un ricciolo di plastica bianco che materializza in lui la presenza, il conforto permanente dello Spirito Santo; nei diversi piani dell'Opera è così presente anche la Pentecoste, infatti siamo sul bordo della linea del tempo e l'Eternità fa sentire con forza la sua presenza.

giovedì 6 settembre 2012

5. Viaggio dentro il Quadro: Campo di sangue

33 di 45
32 di 45
31 di 45

In 31 di 45 non si tratta del nostro satellite, ma di una anticipazione della mezza luna, l'Islam, che da lì a sei secoli sarebbe apparsa nella stessa concretezza di Gerusalemme, polverizzando numerose missioni cristiane nel Mondo e creando fino al presente una conflittualità a volte molto marcata, al punto da generare efferate uccisioni di innocenti cristiani praticanti. In queste condizioni è possibile il dialogo ?

mercoledì 5 settembre 2012

6. Viaggio dentro il Quadro: Campo di sangue 5. Caro Gesù di Albino Luciani

30 di 45
29 di 45
28 di 45
5. Caro Gesù

Di fronte a questo spettacolo di gente che affluisce a un crocifisso da tanti secoli e da ogni parte del Mondo, sorge la domanda: si tratta solo di un uomo grande e benefico o di un Dio? Tu stesso hai dato la risposta e chi ha gli occhi non velati da pregiudizi e avidi di luce l'accetta.

venerdì 31 agosto 2012

7. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue 4. Caro Gesù di Albino Luciani

27 di 45
26 di 45
25 di 45
4. Caro Gesù

Quanta luce di intelligenza spirava dal Tuo predicare! Gli avversari mandano dal Tempio le guardie per arrestarti e se le vedono ritornare a mani vuote. "Perchè non l'avete condotto?". Risposta delle guardie: "Nessun uomo ha mai parlato come Lui!". Incantavi dunque la gente, la quale sin dai primi giorni osservò di Te: "Questi sì che parla con autorità! Altro che gli scribi!".

mercoledì 29 agosto 2012

9. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue 2. Caro Gesù di Albino Luciani

21 di 45
20 di 45
19 di 45
2. Caro Gesù

Nel Cenacolo li hai messi in guardia: "Avrete paura, scapperete!". Protestano, prima e più di tutti Pietro, che poi, viceversa, Ti rinnega tre volte. Tu perdoni a Pietro e tre volte gli dici : Pasci le mie pecore.

martedì 28 agosto 2012

10. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue 1. Caro Gesù di Albino Luciani

18 di 45
17 di 45
16 di 45
A questo punto è giusto far parlare il protagonista della dedica : Albino Luciani, il suo libro  Illustrissimi - Lettere del Patriarca, Edizioni Messaggero Padova 1976, alla pagina 340 termina con una toccante lettera a Gesù che trascrivo come integrazione fondamentale a  Campo di sangue. Vista la rilevanza dell'Opera ci sono gli elementi per considerare questa dedica come supporto al processo di beatificazione del Servo di Dio Albino Luciani - Giovanni Paolo I.

lunedì 27 agosto 2012

11. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue

15 di 45
14 di 45
13 di 45

Papa Albino Luciani è stato Patriarca di Venezia, ho usato in 13 di 45 questa sferetta di vetro di Venezia per ricordare sia Lui al quale dedico Campo di sangue, sia i sacrifici di mia madre Tecla Zago (1934) e mio padre Sisto Armellin (1929), che mi hanno fatto questo  dono. Noi siamo veneti e per i veneti Venezia è una seconda natura. Ci sono stato la prima volta quando non ero ancora nato, ottobre 1960 con mia madre incinta. 

domenica 26 agosto 2012

12. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue

12 di 45
11 di 45
10 di 45
Un po' di storia : per affrontare una Santa Crocifissione di questo livello, un artista cattolico non può improvvisarsi, perciò, anche se quest'Opera mi ha tenuto mentalmente impegnato dal 2005 al 2012, il visitatore può comprenderla meglio leggendo con molta attenzione questo documento del 1995 :

sabato 25 agosto 2012

13. Viaggio dentro il Quadro: Campo di sangue

7 di 45
8 di 45
9 di 45

" La vera arte cristiana per lungo tempo non si è potuta affermare e non s'è affermata sinora appunto perchè la coscienza religiosa non è stata uno dei piccoli passi in avanti che regolarmente compie l'umanità, ma ha rappresentato un rivolgimento enorme che, se ancora non ha cambiato, immancabilmente dovrà cambiare tutta la concezione dell'esistenza degli uomini e tutta la struttura interna del loro modo di vivere.

venerdì 24 agosto 2012

14. Viaggio dentro il Quadro: Campo di sangue

6 di 45
5 di 45


4 di 45
Nel particolare 4 di 45 il domino ripete il numero della bestia dell'Apocalisse 666, sopra la citazione dal Vangelo di Matteo 25,41 che dice "Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli".

In 5 di 45 possiamo accostare il verso 113 del XIX Canto dell'Inferno di Dante : "Fatto v'avete Dio d'oro e d'argento che altro è da voi all'idolatre".

In 6 di 45 appare una delle numerose monete riversate sul Quadro. Sono quelle rigettate da Giuda davanti ai Sommi Sacerdoti, dopo il suo pentimento, prima di andare ad impiccarsi.

Stefano Armellin
(14. Continua)

Pompei, venerdì 24 agosto 2012


giovedì 23 agosto 2012

15. Viaggio dentro il Quadro : Campo di sangue

3 di 45
2 di 45
Campo di sangue 2005/2012 di Stefano Armellin 1 di 45


E' affascinante esplorare il microcosmo di un quadro Capolavoro, questo viaggio ci aiuta nella comprensione di noi stessi più della sonda su Marte ; qui, andiamo veramente alle radici stesse della nostra Anima in quel pianeta sempre nuovo che è la persona umana.

venerdì 10 agosto 2012

11.1 Uscire dalla crisi mondiale : Anno della Fede-Assisi


Cari lettori,
ai primi di ottobre si aprirà l'Anno della Fede, perciò commento un testo specifico del Convegno di Assisi del 18 giugno 2012 : la relazione di Fra Giorgio Silvestri, Economo generale dei Frati Minori Conventuali; dal titolo : Opera di pace e attenzione ai bisogni dell'uomo; La prima ricetta del francescano di ogni tempo spesso si è rivelata come risposta non solo teorica, ma anche molto concreta.

Armellin : questo è un Blog d'arte dedicato alla maggiore innovazione dell'arte contemporanea internazionale nel periodo che va dal 1983 al presente : The Opera Collection (ad oggi non ho smentite). Invito quindi il lettore a seguire sia la mostra on line presente nel Blog sia  questo video dedicato a Mirò. Mirò come lo scrivente, ha portato l'immaginazione oltre il limite umano ed è morto nel 1983, l'anno in cui ho iniziato The Opera.


Silvestri : Mi piacerebbe potermi introdurre agganciandomi ai temi a noi molto cari della povertà francescana o alla testimonianza di tanti buoni francescani che anche ai giorni nostri, col loro esempio, operano da maestri e protagonisti a servizio dei poveri.

E vorrei anche dire che una grande sfida oggi è data dalle nuove forme di povertà che si incontrano nelle società diventate ricche : sono soprattutto povertà spirituali : mancanza di trascendenza, vuoti esistenziali, solitudini, depressioni, insieme alle emergenti povertà degli anziani, sempre più soli e isolati dal prorompere di internet, dei disoccupati, degli emigrati, delle famiglie che stentano ad arrivare a fine mese. A questi fenomeni cerca di rivolgersi il francescano di oggi.