domenica 24 novembre 2013

Chiusura Anno della Fede, 24 novembre 2013

Madonna del Rosario di Pompei, 13 novembre 2013, Foto, Stefano Armellin


Gentile pubblico del Mondo,



A conclusione dell'Anno della Fede ringrazio tutti coloro che hanno seguito la mia mostra on line quotidiana che per un anno intero, accanto al numero progressivo delle opere citava per ricordarlo, l'Anno della Fede aperto da Benedetto XVI e oggi chiuso da Papa Francesco che aspettiamo a Pompei.

E' sempre significativa una visita del Papa, ma questa volta a Pompei si può fare qualcosa di bello e di buono proprio per rafforzare il senso della Fede in tutti noi. Mi riferisco in particolare all'ultima profezia del Beato Bartolo Longo, profezia vissuta ogni giorno e ancora non resa ufficiale dalla Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

La profezia è molto semplice, il Beato annunciava anni fa che un giorno ai piedi della Madonna di Pompei sarebbero giunti tutti i Popoli del Mondo. Chi vi scrive, proprio da Pompei pubblica on line ogni giorno, il Poema visivo del XXI secolo : il Volto del Mondo e la Croce 1993/2013 , dedicato a tutti i Popoli del Mondo.

Inoltre, Pompei è da tempo centro internazionale di fama mondiale sia per gli Scavi che per il Santuario; si tratta ora di fare opera di sintesi e chiedere a Papa Francesco una speciale benedizione a conferma di questo risultato, reso ancora più concreto dai moderni mezzi di comunicazione.

Con la stilista Rossella Sacco esperta in paramenti sacri, abbiamo pensato di realizzare per il Papa in visita a Pompei, un pianeta con un disegno riassuntivo della profezia del Beato Bartolo Longo, un disegno che può diventare (volendo) il logo per il Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze che si svolgerà dal 9 al 13 novembre 2015 sul tema : In Gesù Cristo il nuovo umanesimo.

Continuo la mostra on line di sicuro fino al 2015 compreso, perchè il lavoro di revisione di un Capolavoro che ha richiesto vent'anni per essere definito e manifestato, é lungo e complesso. 

Soprattutto, perchè nel Poema sono inscritte tutte le linee guida necessarie per fare del Giubileo 2025 un evento veramente Grande e memorabile, così come San Giovanni Paolo II auspicava per quello del 2000. 

Questa volta abbiamo il dovere di riuscirci davvero, in comunione sincera con tutti i Popoli del Mondo.

Sia Lodato Gesù Cristo

Stefano Armellin

Pompei, domenica 24 novembre 2013

Aggiornamento del 1 dicembre 2013 :

FAMIGLIA CRISTIANA E THE OPERA 5 COMMENTI

1. Gentile Stefano Armellin, 

il tuo commento a Jfk, grande presidente o mito dei media?, inviato il 29/11/2013 alle 10.40 è stato pubblicato ed è ora visibile da tutti gli utenti del sito di Famiglia Cristiana
Ecco il testo del tuo commento:
L'immagine della pipa non è la pipa, recitava un quadro di René Magritte. Così l'immagine di un Presidente non è il Presidente. Nel caso K. si sono verificate circostanze straordinarie che hanno portato un Presidente ordinario a sembrare, apparire, eccezionale. Ma nei fatti K. non si é rivelato uno statista di alto livello. E' interessante lo studio della sua immagine, icona simbolo come la Gioconda o L'ultima cena di Leonardo. K. è diventato un'immagine forte per la sua capacità di riassumere e ricordare un'intera epoca. Nello stesso periodo San Giovanni XXIII univa al carisma pari a quello di K. una concretezza che in K. non si è mai vista ed era inutile cercare. Stefano Armellin,http://armellin.blogspot.com ; da Pompei, venerdì 29 novembre 2013 per FC

2. Gentile Stefano Armellin,

il tuo commento a «La Chiesa non è una dogana ma la casa paterna dove c’è posto per ciascuno», inviato il 29/11/2013 alle 10.50 è stato pubblicato ed è ora visibile da tutti gli utenti del sito di Famiglia Cristiana
Ecco il testo del tuo commento:
Le parole di Papa Francesco significano il cuore, il senso ultimo della Missione Ad Gentes - Alle Genti. La Chiesa di Gesù Cristo unisce le missioni di tutto il Mondo, e va oltre le esperienze dei singoli missionari. Lo Spirito Santo non smette di agire e opera utilizzando tutti i linguaggi che conosciamo e tutti quelli che non conosciamo. C'é una potenza intrinseca nell'annuncio missionario : l'umiltà che sconfigge il nichilismo e, con l'annuncio cattolico testimonia la profonda fedeltà dei martiri...il missionario possiede la capacità che i Greci avevano attribuito a Prometeo, colui che vede in anticipo : una qualità profetica, un dono che in misura diversa appartiene ad ogni essere umano. Perciò "c'è posto per ciascuno". Stefano Armellin, http://armellin.blogspot.com ; da Pompei, venerdì 29 novembre 2013 per FC

3. Gentile Stefano Armellin,

il tuo commento a Davvero sarebbe umiliante per Berlusconi scontare la pena facendo volontariato?, inviato il 29/11/2013 alle 09.21 è stato pubblicato ed è ora visibile da tutti gli utenti del sito di Famiglia Cristiana
Ecco il testo del tuo commento:
NO. Non sarebbe umiliante perchè un vero leader non considera una pena il volontariato ma un servizio, e se é un vero leader questo servizio lo fa già da tempo. Ma B. é un vero leader ? Possiamo riconoscergli le capacità manageriali, il carisma del venditore, la sapienza dell'organizzatore, il colpo d'occhio, decaduto in seguito sul fondo schiena femminile, da qui il detto : le donne fanno e disfano il mondo di B. Aveva visto giusto su Monti : un Prof. non è un leader e infatti si è dissolto ; vede giusto anche su Alfano : alle europee sparirà ; ma l'autocritica su sè stesso B. non la concede. Si ostina come un pugile suonato a recitare la parte del vecchio campione che vuole fino all'ultimo respiro mandare K.O. l'avversario di turno, oggi Renzi. Prendiamo atto di una decadenza di stile, il vero leader sa ritirarsi per tempo, sa costruire un seguito e ha sempre fatto volontariato. Non è il caso di B. ; 
Stefano Armellin, http://armellin.blogspot.com ; da Pompei, venerdì 29/11/2013

4. Gentile Stefano Armellin, 

il tuo commento a La società contemporanea diventa sempre più disumana. Chi può fare qualcosa?, inviato il 29/11/2013 alle 10.08 è stato pubblicato ed è ora visibile da tutti gli utenti del sito.
Ecco il testo del tuo commento:
E' chiaro che nonostante le crescenti emergenze planetarie che portano ad una sempre più elevata criticità quotidiana del sistema Mondo; l'umanità in ognuna delle sue molteplici attività, consapevolmente e per istinto, va verso l'unità dei popoli, delle culture, delle religioni. Appare quindi necessaria e ineludibile, una precisa direzione del Diritto Internazionale, in grado di condurre l'intero Sistema Mondo, alla redazione della Prima Costituzione degli Stati Uniti del Mondo. Perciò quel che interessa tutti va risolto da tutti. Stefano Armellin, http://armellin.blogspot.com, da pompei, venerdì 29 novembre 2013, per Famiglia Cristiana

5. Gentile Stefano Armellin,

il tuo commento a La Cina aiuterà l'Africa o la sfrutterà e basta?, inviato il 29/11/2013 alle 10.12 è stato pubblicato ed è ora visibile da tutti gli utenti del sito di Famiglia Cristiana
Ecco il testo del tuo commento:
Per vincere la concorrenza priva di etica, in qualunque zona del Mondo si sviluppi, sono necessarie norme più severe per i diritti d'autore e per i brevetti industriali, abbinate ad uno sforzo di invenzione che alzi il livello qualitativo/innovativo dei prodotti non disgiunti da un concreto senso etico-ecologico di rispetto per l'ambiente e per l'umanità nel senso più alto. Puntando perciò allo studio di una nuova visione del mercato globale dal punto di vista antropologico, sociale, politico, economico, religioso, pedagogico e cosmologico. Perciò la sfida non è quella di eliminare la concorrenza cinese o di altri, ma di inglobarla in nuove norme del Diritto Internazionale finalmente per giungere a definire la Prima Costituzione degli Stati Uniti del Mondo. Stefano Armellin, http://armellin.blogspot.com ; da Pompei, venerdì 29 novembre 2013 , per Famiglia Cristiana