sabato 16 settembre 2017

Da Michelangelo ad Armellin The Opera in Sistina


Caro Papa Francesco 

Esporre la Via Crucis-Lucis e il progetto The Opera in Cappella Sistina nel punto rosso indicato nella foto é una buona idea per dare slancio al Giubileo della Misericordia. Dedicata a San Giovanni Paolo II nella Via Crucis-Lucis evidenziamo con i rosari sia tutti gli Stati del Mondo sia i 124 Stati visitati dal Papa Santo in Missione per annunciare il Vangelo di Nostro Signore Gesù Cristo.  


Prima esposizione pubblica Albenga 2007 report clicca qui seconda a Pompei Tre Ponti 2011,
l'evoluzione in dettaglio delle opere 2007/2011 clicca qui della prima (di tre) Via Crucis-Lucis
di Stefano Armellin
Elenco in ordine di progressione scenica dei 124 Stati del Mondo visitati da San Giovanni Paolo II :

1. Angola ; 2. Albania ; 3. Argentina ; 4. Nuova Zelanda ; 5. Bangladesh ; 

5. Bahama ; 6. Azerbaigian ; 7. Austria ; 8. Australia ; 9. Bolivia ; 10. Benin ;

11. Belize ; 12. Belgio ; 13. Burundi ; 14. Burkina Faso ; 15. Bulgaria ; 

16. Brasile ; 17. Botswana ; 18. Bosnia ed Erzegovina ; 19. Repubblica Ceca ;

20. Capo Verde ; 21. Canada ; 22. Camerun ; 23. Cile ; 24. Ciad ; 

25. Repubblica Democratica del Congo ; 26. Colombia ; 27. Cuba ; 

28. Costa Rica; 29. Costa D'Avorio ; 30. Corea del Sud ; 31, Croazia ; 

32. El Salvador ; 33. Ecuador ; 34. Repubblica Dominicana ;

35. Guinea Equatoriale ; 36. Guinea-Bissau ; 37. Guam ; 38. Guinea ; 

39. Guatemala ; 40. Grecia ; 41. Giappone ; 42. Giamaica ; 43. Ghana ; 

44. Germania ;  45. Georgia ; 46. Gambia ; 47. Gabon ; 48. Francia ; 

49. Finlandia ; 50. Filippine ; 51. Figi ; 52. Estonia ; 53. Irlanda ; 54. India ;

55. Indonesia ; 56. Honduras ; 57. Haiti ; 58. Kenya ; 59. Kazakistan ;

60. Italia ; 61. Israele ; 62. Islanda ; 63. Lesotho ; 64. Libano ; 65. Lettonia ;

66. Liechtenstein ; 67. Lituania ; 68. Lussemburgo ; 69. Madagascar ; 

70. Malawi ; 71. Maurizio ; 72. Marocco ; 73. Mali ; 74. Malta ; 75. Messico ; 

76. Mozambico ; 77. Pakistan ; 78. Paesi Bassi ; 79. Norvegia ; 80. Nigeria ;

81. Nicaragua ; 82. Portogallo ; 83. Polonia ; 84. Peru' ; 85. Paraguay ; 

86. Papua Nuova Guinea ; 87. Panama' ; 88. Palestina ; 89. Saint Lucia ; 

90. Ruanda ; 91. Romania ; 92. Riunione ; 93. Regno Unito ; 94. Singapore ;

95. Senegal ; 96. Seicelle ; 97. Sao Tomé Principe ; 98. Salomone ; 

99. San Marino ; 100. Sudan ; 101. Sudafrica ; 102. Stati Uniti d'America ;

103. Sri Lanka ; 104. Spagna ; 105. Slovenia ; 106. Slovacchia ; 107. Siria ;

108. Trinidad e Tobago ; 109. Togo ; 110. Timor Orientale ; 111. Thailandia ; 

112. Tanzania ; 113. Swaziland ; 114. Svezia ; 115. Svizzera ; 116. Venezuela 

117. Uruguay ; 118. Ungheria ; 119. Ucraina ; 120. Uganda ; 121. Turchia ; 

122. Tunisia ; 123. Zambia ; 124. Zimbabwe ;  

Ci sono poi due opere complementari : il progetto The Opera per lanciare un ponte al Grande Giubileo del 2025 clicca qui foto sotto,

e Campo di sangue, la Crocifissione che ho dedicato a Giovanni Paolo I 



visita il Presepe di Stefano Armellin per Papa Francesco


Questo evento può essere documentato sia da Rai Vaticano che dal Centro Televisivo Vaticano con il  Regista Gioanfranco Pannone autore del bellissimo : L'Esercito più piccolo del mondo :


Pace e Gioia

Stefano Armellin

Pompei, domenica 10 aprile 2016

Nota : Storia dell'Arte, la  Cappella Sistina clicca qui 

Aggiornamenti :


1. DA GIOTTO AD ARMELLIN
L’evento chiave del Giubileo della Misericordia è pronto

…è iniziato molti anni fa, nel XX secolo, dopo la mia traversata solitaria delle Alpi nel 1991, ho dedicato il 1992 a due pellegrinaggi ad Assisi, il primo a piedi dal 1 al 19 agosto da Varazze, passando per l’Appennino ligure e toscano, il secondo in bicicletta a novembre sempre da Varazze ma andata e ritorno. I diari di queste esperienze spirituali sono stati inseriti fra i testi del Poema visivo del XXI secolo il Volto del Mondo e la Croce 1993/2013 che ha per prologo la mia prima Via Crucis-Lucis che qui propongo ad Assisi per portarla poi in seguito nella Cappella Sisitina da Papa Francesco.
Perciò questo testo è anche un invito per il Convento francescano di considerare questa possibilità siccome nel 1997 avevo fatto a piedi dalla Porta Santa alla tomba di Francesco, oggi tocca il percorso opposto e decisivo.
Sicuramente da Giotto ad Armellin e da Michelangelo ad Armellin (vedi post sul mio Blog) sono due eventi che vanno gestiti in sequenza; il mio augurio è quindi quello che si riesca a trovare fra noi quella comunione d’intenti indispensabile per dare vita a questo progetto espositivo veramente innovativo.

Pace e Gioia
Stefano Armellin

Pompei, lunedì 18 aprile 2016

 Stefano Armellin è un artista concettuale impegnato a sviluppare un proprio linguaggio che parli agli uomini dei nostri tempi. 
La sua "ossessione" più grande, LA CROCE, la geometria più usata e riproposta dalle origini dell'uomo, archetipo in cui si si sovvertono e si sviluppano i paradossi dell'uomo. 
La Croce, l'unico simbolo in cui convergono in un abbraccio di tavole inchiodate, raggi di forza divina originati da una debolezza estrema, da un totale abbandono. 
La Croce, mistero e via da percorrere a cui non ci si può sottrarre. 
Mistero da indagare, coloristicamente da ricreare, concettualmente da sperimentare, spiritualmente da abbracciare.
Con questi sentimenti Stefano Armellin ripercorre la salita al Calvario della propria vita personale e della propria ricerca artistica, con una passione e una determinazione ostinata e perseverante, due aspetti che caratterizzano quei servi che mettono mano all'aratro senza però mai voltarsi indietro.

Daniela Dian 2011